Recensione Trust Tytan 2.0, con o senza cavo

In questa pagina parliamo di un set di altoparlanti per PC davvero interessante, per alcune funzionalità. Si tratta di un prodotto un po’ particolare, perché ha delle caratteristiche interessanti per chi ascolta musica ma dall’altra parte delle piccole carenze che avrebbero potuto essere risolte per offrire un prodotto dalla qualità migliore.

Ma visto che, in ogni caso, la musica la fanno sentire e ciò che offrono ha comunque il suo valore, vale la pena di dare ad un’occhiata a ciò che ci propone Trust, con il suo set di altoparlanti Trust Tytan 2.0

Trust Tytan 2.0, con o senza cavo

Iniziamo subito con il dire che le casse sono di tipo 2.0, ovvero hanno un altoparlante destro e uno sinistro senza però il subwoofer centrale, per cui sono adatte a chi non è interessato a sentire bassi particolarmente potenti.

Sono disponibili in due versioni, una delle quali è cablata, l’altra è bluetooth. In realtà nella pagina di Amazon è presente anche una terza versione, chiamata “illuminate”, che però appartiene a un’altra serie ed ha caratteristiche completamente diverse, per cui faremo finta che non ci sia.

La differenza tra il modello cablato e quello bluetooth, tra cui intercorrono solamente 5 euro dal punto di vista del prezzo, in realtà non è una differenza che riguarda solo il tipo di collegamento, ma anche la potenza: le casse cablate, infatti, hanno potenza di picco di 9 Watt, 4,5 Watt RMS, mentre quelle bluetooth hanno una potenza doppia, per cui 18 Watt di picco e 9 Watt RMS. Questo significa che per cinque euro non solo non avremo l’ingombro dei cavi, ma anche una potenza doppia; per questo motivo, se dovete scegliere, sono assolutamente da preferire gli altoparlanti bluetooth piuttosto che quelli cablati.
trust tytan

Il volume, in ogni caso, non è altissimo, per cui si tratta sempre e comunque di altoparlanti da utilizzare con il PC, più che con un televisore, per cui non sono assolutamente adatti. Questo perché per tre, quattro metri di distanza (con gli altoparlanti Bluetooth) il suono si sente chiaro e ben definito, poi iniziano le distorsioni. Insomma, guardare la TV non è praticamente possibile.

Il controllo del volume… degli alti e dei bassi

Una delle caratteristiche più interessanti che ci ha fatto prendere in considerazione le Trust Tytan 2.0 è quella del particolare sistema di controllo del suono in uscita.

Diciamo per prima cosa che le casse sono così composte:

  • Hanno una presa elettrica (spina italiana), sia nel modello cablato che in quello bluetooth;
  • Il modello cablato è dotato di un cavo di 1,5 metri che le collega al computer tramite jack da 3,5 mm;
  • Nella parte posteriore è presente un tasto per l’accensione e lo spegnimento delle casse;
  • Nella parte anteriore è presente un foro per jack da 3,5 mm, utile nel caso volessimo collegarci delle cuffie;
  • Sempre nella parte anteriore è disponibile un jack da 3,5 mm in entrata, che serve a collegare un dispositivo audio in ingresso (cellulare, lettore mp3) nel caso volessimo utilizzare le casse anche a computer spento.
  • Sono presenti, ed è di questo che parliamo, due manopole per il controllo del suono in uscita.

Una di queste due manopole è quella che consente, come in tutti gli altoparlanti, di modificare il volume, mentre l’altra serve a gestire l’uscita degli alti e dei bassi dalle casse.

Proprio così: se non sentiamo i bassi, ad esempio, ma gli alti sono troppo accentuati, possiamo regolare la manopola per ottenere un bilanciamento ottimale e quindi un suono sempre perfetto. Questo è utile sia per chi ascolta la musica che per chi guarda i film, perché eventualmente si può correggere anche via hardware un suono d’uscita sbagliato, possibilità che non ci viene data dalla maggior parte delle casse.

E’ per questo motivo che, dicevamo all’inizio, queste casse sono così interessanti: la possibilità di controllare gli alti e i bassi senza mettere ogni volta mano all’equalizzatore del computer (sempre se c’è…) è un modo comodo per fare delle regolazioni minime anche più volte, semplicemente quando cambia il tipo di audio in uscita dal computer.

D’altra parte, la potenza non è altissima, e se nelle casse Bluetooth è accettabile, in quelle cablate è veramente troppo bassa, a meno di essere in ambiente completamente silenzioso. Purtroppo, però, non tutti i computer supportano il bluetooth, e se vi trovate in questa situazione meglio lasciar perdere e pensare ad un altro modello.

Se invece il vostro computer supporta il bluetooth, e voi ascoltate molto audio e soprattutto di tipo diverso, è sicuramente un acquisto da prendere in considerazione: non saranno economicissime, le Trust Tytan, ma la loro comodità di utilizzo è davvero ottima.

Acquista le casse Trust Tytan 2.0 su Amazon.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *