Recensione casse Logitech Z200

z200 logitech

 

In questa pagina andiamo a recensire degli altoparlanti abbastanza economici, ma che offrono una buona qualità audio quando le posizioniamo vicino ad un computer, come impianto audio da scrivania.

Parliamo delle Logitech Z200, altoparlanti 2.0 che offrono una qualità audio superiore alla media, pur con i limiti che un impianto del genere, senza subwoofer, può offrire. Noi le abbiamo provate e siamo rimasti piuttosto soddisfatti, perché per un prezzo del genere ci aspettavamo forse qualcosa di meno; andiamo a vedere quindi le nostre impressioni nell’utilizzo.

Per prima cosa, come abbiamo già detto abbiamo davanti un impianto 2.0, per cui due altoparlanti laterali senza cassa centrale. Non si tratta di altoparlanti Bluetooth, ma di altoparlanti cablati che vanno inseriti nel jack del computer e non nell’USB. Il cavo è molto lungo, perché arriva quasi a due metri, per cui per un impianto normale non ci sono assolutamente problemi di collegamento, di nessun tipo.

Gli altoparlanti mettono a disposizione, oltre alla manopola del volume che consente, raggiunto il minimo, anche di spegnerli, due ingressi ulteriori: un ingresso, a cui si può collegare un jack per ascoltare la musica che abbiamo su un iPod o su un lettore MP3 (che prevale sul segnale in uscita dal computer) ed un’uscita, a cui invece si possono collegare delle cuffie per non disturbare gli altri, magari mentre siamo in casa.

Molto utile, anche per compensare un po’ l’assenza del subwoofer, una rotella laterale che consente di regolare i bassi rendendoli quindi più evidenti rispetto ai suoni medi e alti; non saranno come avere un altoparlante dedicato, ma per l’ascolto della musica a volume più alto o per una postazione da gioco vanno benissimo, anche perché riescono a raggiungere un volume piuttosto alto (anche se esagerando si sente gracchiare un po’, effettivamente).

La potenza massima dell’impianto è di 10 W, 5 per altoparlante, il che è ottimo per una postazione abbastanza chiusa, come quella che abbiamo utilizzato noi, in una stanza non molto grande (4 metri per 5, all’incirca). Naturalmente, in una stanza del genere si sente bene anche a volume non troppo alto, perché il suono è raccolto, mentre se proviamo ad utilizzarli in una stanza più dispersiva o in cui, comunque, dobbiamo rimanere lontani dagli altoparlanti (ad esempio, con un televisore) la dispersione fa calare la qualità del suono che arriva alle nostre orecchie, per cui non sono assolutamente adatte allo scopo.

z200 logitech di lato

Tornando invece all’utilizzo classico del computer, le abbiamo provate sia ascoltando la musica che con un paio di giochi, come l’immancabile Skyrim e Crysis 3. In entrambi i casi fanno il loro lavoro, perché complice la regolazione dei bassi si sentono molto bene i suoni che circondano. Certo, non siamo davanti ad un Home Theater, quello no, ma l’immersione c’è.

Ovviamente, tutto dipende anche dalle esigenze di chi le utilizza; sono cuffie che vanno bene per un computer normale, da svago, o per guardare video di intrattenimento; per chi cerca un impianto più serio, di cui magari ha bisogno per lavoro (e non parlo di tecnici del suono, ma anche di video maker, ad esempio) non sono altoparlanti adatti, perché nonostante la buona regolazione del suono non consentono di cogliere le sfumature, che in questi casi possono essere importanti.

Il fatto che il cavo, poi, si dovesse attaccare al jack e non all’USB non è stato per noi un problema perché, al bisogno, possiamo collegare le cuffie direttamente alle casse (che si possono spostare in avanti perché il cavo di collegamento è lunghissimo!) per cui non c’è il rischio di rimanere senza jack per altri accessori legati al suono.

Infine, una cosa che abbiamo apprezzato anche se non è menzionata nel manuale è il fatto che, nonostante ci tenessimo vicino il cellulare (in una stanza dove prende solo il 2G… il 2G! e quindi cerca continuamente una linea migliore) con altri modelli di casse si sentiva il classico rumore di ricerca linea, mentre qui non ne abbiamo avuto traccia. Gli altoparlanti non sono schermati, ma risolvono comunque questo problema che può essere fastidioso.

In conclusione, riteniamo che, per chi ne fa un uso normale, queste casse siano ottime, senza dover spendere troppo per caratteristiche superiori che poi non si usano, ma anche senza spendere troppo poco per avere dei buoni altoparlanti.

Vanno bene per chi ascolta musica, guarda video, film di alta qualità compresi, e gioca, sempre ovviamente da computer e non da altre postazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.